ANTONIO CICCARDI COMMENTA LE SUE DIMISSIONI

Il gentilissimo Antonio Ciccardi ci ha Fornito un’esaustiva ed intelligente sintesi del Suo pensiero politico In questi momenti di “tumulto”:

“Avrei preferito continuare e tacere, come ho fatto fino a stasera con tutti i giornalisti che mi hanno chiamato, infatti la stampa non ha parlato di nulla”, spiega Ciccardi, “chi ha seguito il consiglio comunale del 25/09/2009, ha potuto ascoltare il mio intervento, dove ho detto chiaramente  che per quanto mi riguarda l’amministrazione continuera’ tranquillamente il suo mandato perchè io sono stato eletto nella lista Unione per Collepasso e là restero’ fino a quando esistera’ l’UNIONE PER COLLEPASSO”.

La notizia è che quindi ANTONIO CICCARDI RIMARRA’ NELLA MAGGIORANZA AMMINISTRATIVA DEL PAESE, dando un grande esempio di coerenza morale e politica.

Inoltre, ha precisato che non è presidente dell’INAIL (come da noi erroneamente scritto) bensì solo dell’ANMIL (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi del Lavoro). Ci scusiamo con lui e con Claudia Pastorelli, la vera responsabile dell’INAIL leccese, e con tutti i lettori per l’errore.

Annunci

E’ SUCCESSO A SETTEMBRE….

Oltre alla tempesta politica collepassese, ci sono altri eventi clamorosi Che si sono Seguiti uno Collepasso Nell’ultimo mese ed in Italia.

La festa patronale Verrà ricordata per un bel pò di tempo per lo spettacolo avvenuto la sera del 9 settembre, e Che Potete vedere in questo splendido video:

Il giorno prima, l’intera nazione è Stata scossa Dalla morte del mitico Mike Bongiorno, avvenuta all’età di 85 anni. Mike Bongiorno è Stato il primo conduttore della prima trasmissione avvenuta sulla RAI, ovvero “Arrivi e partenze”. Dopo Aver terminato programma racconto, nel ’55 comincia la conduzione di “Lascia o raddoppia”, e diventa attore in quattro film drammatici di pessimo livello, Mentre l’anno Dopo Recito nel film TOTO ‘Lascia o raddoppia? con Totò. Dopo Aver Condotto “Campanile Sera”, nel 1961 recita nel film di Vittorio De Sica IL GIUDIZIO UNIVERSALE, Mentre fino al 1967 conducono trasmissioni di scarso successo, tornando nel 1970 per condurre “Rischiatutto”, il Che avrebbe dovuto condurre su Sky nel 2010 col nome di “Riskytutto”. Dopo Aver recitato in altri film, parte col quiz “Scommettiamo?” E col remake di “Lascia o raddoppia”. Passato nel 1979 un Fininvest, conducono “I sogni nel cassetto”, “Flash” e “Superflash”, “Bis” e “superbis”, “Pentathlon”, “Telemike”, “Bravo Bravissimo”, “Paperissima Sprint”, “Genius “,” Viva Napoli “e” La Ruota della Fortuna “, per Dirne qualcuno. Ha anche Presentato ben 11 Festival di Sanremo, oltre Che un bel pò di serate di Miss Italia.

Pochi giorni fa, inoltre, è arrivata la condanna ad un anno e quattro mesi per il consigliere regionale ALDO ALOISI di “Azzurro Popolare”, compagno di partito dell’Assessore Provinciale collepassese Salvatore Perrone; è stato condannato per dei falsi rimborsi alla Regione Puglia consumati in provincia de L’Aquila.

 

SETTEMBRE: TEMPO DI TUMULTI NELLA MAGGIORANZA AMMINISTRATIVA

Siamo tornati. E da ‘un bel pò di tempo che non ci facevamo sentire ma ora siamo tornati per aggiornarvi un pò.

La notizia politica di Collepasso degli ultimi giorni sono stato le dimissioni DALLA GIUNTA DI ANTONIO CICCARDI.

Antonio Ciccardi, entrato nel PD Dopo Essere Stato membro della Margherita, vicesindaco da circa un anno, assessore e presidente provinciale dell’INAIL, ha rassegnato premura con le sue dimissioni Dalla Giunta, votando comunque sotto la quota di maggioranza nel Consiglio Comunale di pochi giorni fa.

Questa è la sua lettera, collepassolibero.iobloggo.com Tratta da:

Oggetto: Dimissione da Vice Sindaco e Assessore

Il sottoscritto Ciccardi Antonio, consigliere comunale, con decorrenza immediata rassegna le dimissioni da vice Sindaco ed assessore, restando comunque consigliere comunale.

Egregi Sigg. Vi informo, Che le dimissioni Che per altri sono una umiliazione di Stato, per lo scrivente sono Invece uno scatto di orgoglio e Sarà sempre fiero di averle rassegante senza per questo doversi nascondere.

Comunque ringrazio il Sindaco per la fiducia Che Aveva accordato con le cariche assessorili, ringrazio tutti Consiglieri Comunali, anche chi pur sapendo di non Essere gradito alla Maggior parte dei Cittadini cerca di imporsi ma senza mai avere successo.

Ciccardi, diversamente da Roberto Nuzzo e Marta Sindaco, non ha lasciato, a quanto sembra, il gruppo di maggioranza. Nella sua lettera traspaiono chiari (soprattutto dall’ultima frase) dei dissidi contro un altro consigliere comunale.

Nella consapevolezza che un nuovo periodo di Commissariato sarebbe un male gravissimo per Collepasso, invitiamo Antonio Ciccardi, per il bene del paese, a rinnovare la fiducia al sindaco e agli altri assessori, oltre che all’intero gruppo di maggioranza, con la mente rivolta al pensiero che per il bene del paese è molto meglio resistere un altro anno e mezzo, piuttosto che affrontare il Commissariato del paese.