OMAGGIO AD ALEX BARONI

Il 13 aprile 2002 moriva ALEX BARONI, un grande cantante degli anni ’90-2000.

Dopo un debutto nel 1994 in collaborazione con Eros Ramazzotti, Alessandro Guido Maria Baroni (questo il suo nome completo) debutta a Sanremo Giovani nel 1997 con la canzone CAMBIARE (“Amore non mi provocare..”) e vince subito il premio della critica. Viene ribattezzato lo “STEWIE WONDER

Alex Baroni, scomparso da 8 anni.

ITALIANO” e compone la colonna sonora del cartone animato Disney HERCULES, dal titolo “Posso Farcela”.
E’ del 1997 l’altra meravigliosa canzone di Alex Baroni, “LA VOCE DELLA LUNA”, nel quale esprime tutta la sua potenza di diaframma e la sua intonazione.

Nel 1998 è la volta di “SEI TU O LEI QUELLO CHE VOGLIO”, che si piazza 11^ a Sanremo, seguito dall’estivo ma emozionante “ONDE”. Questi brani vengono racchiusi nel disco “Quello che voglio” dove è anche compresa una delle più belle canzoni d’amore della musica italiana, “DEDICATO A TE”.

Dopo aver lasciato definitivamente la professione di docente di chimica, il 19 marzo 2002 Baroni viene travolto da un’auto facente inversione di marcia in un punto proibito sul Piazzale Clodio a Roma. Dopo essere caduto, Baroni viene travolto da un secondo mezzo che viaggiava a velocità elevata. Muore il 13 aprile 2002.

Pochi mesi dopo esce il suo cd postumo “Semplicemente”, contenente una delle più belle canzoni di Alex Baroni, ed inedita: LA DISTANZA DI UN AMORE, dedicata a Giorgia, la famosa cantante sua fidanzata.

OMAGGIO ALLE RAGAZZE CHE SI CREDONO BRUTTE

Quante ragazze ogni giorno fanno la lotta con le loro paranoie, credendo di essere brutte? Credendo di essere osservate solo nei loro difetti? Migliaia.
Ma un vecchio proverbio popolare dice “NON E’ BELLO CIO’ CHE E’ BELLO MA E’ BELLO CIO’ CHE PIACE”, ricordando di rimanere sempre e solo se stesse in ogni occasione.Nel 1992, a Sanremo Giovani, un giovane sconosciuto chiamato Alessandro Canino propose la canzone intitolata “BRUTTA” nel quale si racconta una favola attuale, di una ragazza di quindici anni che non ha il coraggio di farsi vedere in pubblico, ma che alla fine trova l’amore (http://www.youtube.com/watch?v=6IvrpYKqjbo).

Questo è il testo:

Eri una bambina
la piu’ stretta della scuola
eri un’acciughina
oggi hai quindici anni
e piangi sola chiusa in bagno
per la festa del tuo
compleanno.
Tutti i tuoi amici
guardano in salotto
le altre fatte come attrici
tu come un fagotto
nello specchio non la smetti
piangi e vedi solo i tuoi difetti.
Brutta
ti guardi e ti vedi
brutta
ti perdi nella maglietta
e non vuoi uscire piu’.
Cresceranno i seni
chi ti prende in giro
sono dei ragazzi scemi
ma quelle risatine dietro
sembrano pugnali
piangi e ti si appannano
gli occhiali
e il rimmel si strucca
Brutta
ti guardi e ti vedi
brutta
ti senti sola e sconfitta
e non vuoi parlare piu’.
C’e’ allegria
di la’ in salotto
e nessuno si domanda dove sei
vanno via
ma io ti aspetto
con in mano questi fiori
per poterti dire
tanti auguri brutta.
Qui’ nel tuo diario
di nascosto leggo
il tuo dolore solitario
questo non e’ giusto
non lo sai che siamo amici
piangi e non ti accorgi
che mi piaci
e mi piaci tutta.
Brutta
lo vedi che non sei brutta
crescere e’ sempre una lotta
ma conta su di me
perche’ per me non sei brutta
la vita fuori ti aspetta
ti aspetta insieme a me.
ti aspetta insieme a me.

I problemi adolescenziali sono sempre una lotta per le ragazzine, patty_1ma ricordate che ogni piccolo difetto scompare quando vi è contrapposto un grande pregio.

Attualmente, su Italia 1, è in onda la serie “Il mondo di Patty” in cui la protagonista del film è Patty, una ragazzina con apparecchio ai denti, stravaganti ed obsoleti occhiali da vista; appare trasandata la ragazza, anche se il buon umore non le manca.
(LA FOTO A DESTRA E’ LA PROTAGONISTA PATTY).

Nel telefilm, in pratica, lei è innamorata del fidanzato di Antonella, una ragazza snob che odia Patty per essere brutta.

Ora guardate la ragazza nella foto giù: si chiama Laura Esquivel, ha sedici anni, ed è un’attrice argentina; è famosa e bella, bellissima: ed è nota anche in Italia, anche se tutti la conoscono come Patty…E’ lei infatti l’attrice che impersona Patty, e soprattutto è da sottolineare che le due foto rappresentano la stessa persona.

Avete visto come la bellezza può essere solo soggettiva?

Laura_esquivel