EDDIE COCHRAN: CINQUANT’ANNI FA IL MISTERO DELLA SUA MORTE

Era il 17 aprile 1960: in quel giorno avvenne la tragedia che scosse il mondo della musica.

Eddie Cochran era un giovane chitarrista e cantante americano, di grande influenza pop, e fondatore del rockabilly, quello stile di Rock & Roll che prevedeva il taglio di capelli “pomp” (che dopo pochi anni fu portato alla ribalta da Elvis Presley o, in Italia, da Little Tony e Bobby Solo), il giubbotto col colletto alzato, jeans LEWIS e scarpe Brothel Creeper.

Arrivano grandi successi quali TWENTY FLIGHT ROCK e SUMMERTIME BLUES, che nel 1958, a vent’anni, lo fanno sorgere come grandissimo idolo giovanile.

Secondo la leggenda, il tour inglese del 1960 era preso con preoccupazione da Eddie Cochran, che in sogno aveva visto la propria morte proprio in Europa. Il volo di ritorno era previsto il 16 aprile 1960 e l’autista dell’auto che trasportava Eddie Cochran all’aeroporto era GEORGE MARTIN, successivamente manager dei Beatles.

Dopo aver sbagliato via, Martin, nel tentativo di frenare bruscamente, fa impattare l’auto contro un lampione con basamento in cemento e Cochran viene sbalzato sulla strada, dove subisce danni celebrali. Muore alle ore 4:07 del 17 aprile 1960 a 22 anni, famoso in tutto il mondo.

Per gli amanti del genere, ecco TWENTY FLIGHT ROCK.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: